torna alla pagina iniziale
Ciclovia Canale Virgilio

“Ciclovia Canale Virgilio” 

Il 19 maggio è stata inaugurata la Ciclovia Canale Virgilio , alla manifestazione hanno partecipato oltre al presidente del CdB Alta e Media Pianura Mantovana, Carlo Anselmi, l’Assessore regionale alla Semplificazione e digitalizzazione, Carlo Maccari, il presidente della Provincia di Mantova, Alessandro Pastacci, ed i sindaci dei comuni di Guidizzolo, Volta Mantovana e Cavriana.

L’inaugurazione è stata preceduta da una biciclettata lungo il percorso che si snoda dal comune di Guidizzolo fino al comune di Volta Mantovana.

L’opera è stata finanziata al CdB Alta e Media Pianura Mantovana da Regione Lombardia con fondi provenienti dal Programma di Sviluppo Rurale 2007 – 2013 - misura 313 “ Incentivazione attività turistiche” .

Il contributo concesso dalla Regione copriva il 90% dell’importo del progetto; la rimanente quota è stata suddivisa tra i comuni interessati dall’intervento.

Il progetto ha previsto la realizzazione di una pista ciclopedonale attraverso la riqualificazione delle strade alzaie dei canali Virgilio e Principale nei Comune di Volta Mantovana, Cavriana e Guidizzolo.

La ciclovia ha una la lunghezza di 10.350 metri così suddivisa nei diversi comuni:

•  7.930 m in Comune di Volta Mantovana
•  1.690 m in Comune di Cavriana
•  730 m in Comune di Guidizzolo

L’intervento ricade nel territorio del G.A.L. Colline Moreniche del Garda e interessa parte del Parco Regionale del Mincio.

L’itinerario è, inoltre, connesso con la ciclabile recentemente realizzata dal Comune di Volta Mantovana, la quale collega il centro abitato con il canale Virgilio, il fiume Mincio e la ciclabile Mantova-Peschiera.

 

In particolare l’intervento ha previsto:

•  sistemazione del fondo stradale mediante scarifica preliminare, realizzazione di sottofondo e finitura superficiale in stabilizzato

•  realizzazione di una passerella sul canale in loc. Montecorno

•  realizzazione di 2 aree di sosta attrezzate lungo il percorso

•  piantumazione di 750 piante (tigli, platani, gelsi, olmi, bagolari, pioppi cipressini, piante da frutto)

•  posa dell’arredo urbano

La strada avrà un utilizzo promiscuo poiché sarà mantenuto il diritto di transito al personale consorziale addetto alla gestione e manutenzione del Canale e alle proprietà agricole che non hanno altre vie di accesso ai propri fondi.

Il posizionamento di apposite sbarre e della segnaletica verticale garantirà l’accesso ai soli aventi diritto, garantendo in questo modo una maggiore durata del manto stradale.

Il Consorzio e i Comuni coinvolti hanno siglato una convenzione che regolamenterà la vigilanza e la manutenzione della pista ciclabile, di modo che la stessa possa rimanere efficiente e funzionale nel tempo.

 

 

Localizzazione intervento ed immagini

 

URBIM - via F. Filzi, 27 - 20124 Milano - Tel. 02.58325177 - Fax 02.58430655 - urbim@urbimlombardia.it